Le aziende alla prova del Covid-19, come affrontarlo e superare la paura

Le aziende alla prova del Covid-19, come affrontarlo e superare la paura

Per superare l’impatto della pandemia di COVID-19, le aziende stanno affrontando sfide molto impegnative nell’incertezza. Per necessità, hanno dovuto dare priorità all’immediato, focalizzandosi sui bisogni delle proprie persone, dei clienti e dei fornitori.

Le crisi sono per definizione processi in continuo cambiamento e sviluppo: ciò significa che possono risultare realmente imprevedibili.

In genere, quando si presenta una crisi esistono diverse fasi per affrontarla: inizialmente prende il sopravvento lo sconforto dovuto alla non conoscenza della situazione, di seguito inizia la fase di analisi delle criticità e dei cambiamenti necessari. In seguito all’analisi, ogni azienda deve elaborare un piano di crisi che possa consentire di portare avanti l’attività lavorativa.

Infine, guardando al futuro è necessario elaborare un piano post ripresa, ovvero una strategia per il periodo di ripartenza dopo la crisi. Tutto questo processo di elaborazione della crisi deve necessariamente essere rapido all’interno di un’impresa. La dinamicità è l’arma migliore per contrastare la crisi economica.

Per questo è consigliato che siano poche persone, dotate di leadership a prendere le decisioni: in questo modo si eviteranno dibattiti e rallentamenti nell’azione.

Durante questa emergenza alcune attività sono state costrette a chiudere o a riorganizzare le proprie modalità di lavoro. La riorganizzazione è fondamentale, numerosi negozi hanno iniziato ad aprire le porte alla vendita online, uno dei canali più sicuri e performanti in questo momento.

Aggiornare i propri canali di vendita e iniziare a utilizzare nuovi strumenti può rappresentare la vera chiave di successo per un’azienda in difficoltà.

L’esempio positivo arriva dalla Cina e più precisamente dalla società di cosmetici Lin Qingxuan, costretta a chiudere oltre il 40% dei negozi a causa del lockdown.

Questa attività non ha perso tempo e ha deciso di ridistribuire online i suoi 100 consulenti di bellezza, rendendoli veri e propri influencer in ambito beauty. Grazie all’utilizzo di WeChat con video e immagini, la società di cosmetici è riuscita inaspettatamente ad incrementare le vendite del 200% rispetto all’anno precedente.

Il lavoro a distanza ha spinto molte aziende a scegliere le piattaforme Social come mezzo per comunicare non solo con i clienti, bensì anche con partner e dipendenti.

Per affrontare al meglio la ripresa economica in tempo di crisi è indispensabile aggiornarsi ed essere pronti al cambiamento. Infatti, mentre molti settori hanno risentito negativamente della crisi, altri hanno avuto una richiesta fuori dal comune.

Stiamo parlando, per esempio, dei servizi video di riunione da remoto, dei Social Media, dei prodotti disinfettanti o delle assicurazioni sanitarie. Cogliere queste occasioni è importante.

Crisi non significa solo perdita, ma anche nuove opportunità di visibilità e brand awareness.

Le società che avranno più successo, nei prossimi mesi, saranno quelle in grado di osare e di modificarsi, riorganizzando le proprie attività e modalità operative sulla base delle esigenze dei consumatori e dei trend di mercato in continuo mutamento.

È dalla paura che nasce il coraggio, ora più che mai le aziende e gli imprenditori in genere devono mostrare coraggio e la capacità di superare le difficoltà del periodo.

Viviamo la sensazione di minacce presenti e future, ma non sappiamo bene quali siano e se ci riguarderanno. Tempo fa era il prossimo ma diverso, poi è stata la volta del terrorismo, fino ad arrivare ai giorni nostri con la salute e il costante rumore di fondo di non arrivare a fine mese. A tutto questo c’è un antidoto, la conoscenza.

A questo proposito di grande interesse e rilevanza sarà l’evento organizzato da Loris Comisso Festival per un Giorno- La Conoscenza oltre la Paura, un evento di conoscenza con le menti brillanti di categorie diverse messe al servizio della comunità in un Talk multidisciplinare; dal lavoro, alla bellezza, passando per l’informazione toccando cinema e sport.

Iopgroup di Udine, azienda leader nel noleggio e vendita stampanti multifunzione e nelle tecnologie dedicate alla comunicazione visiva, sarà sponsor dell’evento e sarà ovviamente presente a questo interessante incontro in cui parteciperanno ospiti di altissimo livello come Piero Pelù, Andrea Pamparana, Antonio Cabrini, Pupi Avati e molti altri, venerdì 25 settembre presso il Cine City di Lignano Sabbiadoro