La sicurezza delle stampanti da ufficio – parte 2

La sicurezza delle stampanti da ufficio – parte 2

Come dicevamo nell’articolo precedente, spesso si sottovaluta il problema della sicurezza delle stampanti da ufficio. Quando si parla di sicurezza informatica aziendale, infatti, si pensa solitamente a cyber-attacchi che avvengono tramite virus allegati alle email o attacchi diretti ai server.

Ma le stampanti, oggi sempre più sofisticate, non sono soltanto un macchinario innocuo che occupa un angolo dell’ufficio. Le stampanti multifunzione sono sempre connesse in rete, un potenziale punto di accesso al vostro network. Sono inoltre dotate di hard disk dove vengono memorizzati dati privati e documenti importanti. Sono suscettibili ad attacchi quanto qualunque altro dispositivo online.

Per evitare di sottoporre la vostra azienda a rischi, Xerox e McAfee hanno messo a punto un sistema di sicurezza integrato nelle stampanti Xerox.

Il sistema di sicurezza delle stampanti Xerox include whitelist che permettono di leggere solo determinati file. Attività sospette vengono segnalate con un’email di avviso all’amministratore del sistema.

La cronologia permette di tracciare gli eventi che si sono succeduti, identificando gli utenti che hanno usato la stampante e risalire a eventuali usi impropri. Infine l’applicazione McAfee ePolicy Orchestrator monitora la situazione in tempo reale fornendo un’immagine globale e sempre aggiornata della situazione della rete inviando allarmi e rapporti.

La soluzione? Chiaramente è necessario proteggere la vostra rete informatica, i dispositivi connessi e i documenti. È importante anche avere stampanti sicure come quelle fornite da Xerox, equipaggiate con software sofisticati, e soprattutto istruire il personale sui rischi e su come utilizzare correttamente le multifunzione. Per questo in Ioprint organizziamo da anni anche corsi di formazione e training per approfondire tutti questi argomenti. Come sempre, affidarsi agli esperti e usare la regola del buon senso vincono su tutto.