Sistemi di rilevamento della temperatura corporea, sono tutti uguali?

Sistemi di rilevamento della temperatura corporea, sono tutti uguali?

E’ proprio in situazioni critiche come quella che stiamo vivendo oggi contro il Coronavirus COVID-19 che i cosiddetti sistemi di rilevazione della temperatura corporea devono giocare un ruolo fondamentale di prevenzione.

Tutte le realtà imprenditoriali devono essere pronte, quindi, a rispondere tempestivamente per ridurre i rischi a cui sono esposti i collaboratori e ospiti in ingresso nell’edificio (fornitori, partner ecc) con azioni concrete per il contenimento del contagio a tutela della loro salute.

La misurazione avviene usualmente con termometri elettronici compatibili alla sede di misurazione prescelta e in alcuni casi con strisce termometriche. In Italia la sede più utilizzata è il cavo ascellare anche se rileva la temperatura esterna, quindi più suscettibile a variazioni dell’ambiente e necessita accuratezza nella rilevazione

I termometri a mercurio non possono più essere commercializzati dal 2009, in linea con le direttive dell’Unione Europea del 2007 che ne vietano la vendita. Il mercurio è considerato un elemento tossico, che non si degrada e, se disperso, contamina l’ambiente e la catena alimentare. La comunità europea ha disposto che entro il 2009 i termometri a mercurio non potessero più essere prodotti in Europa. Sono stati sostituiti gradualmente da termometri digitali e termometri analogici.

Nella maggior parte dei casi, il rilevamento della temperatura può essere influenzato dall’area di esposizione che abbiamo a disposizione per la misurazione.

I termometri a infrarossi consentono di misurare la temperatura della fronte di una persona in modo molto rapido. L’infrarosso è un fascio di luce che non può essere visto dall’occhio umano e può essere usato per leggere la temperatura corporea di una persona senza venire a contatto con la superficie. Un vantaggio rispetto ad altri tipi di termometri è la sua facilità d’uso: basta posizionarlo sulla fronte della persona che si vuole misurare per ottenere un risultato immediato.

Scegliere di dotarsi di una tecnologia all’avanguardia per il rilevamento istantaneo senza contatto della temperatura corporea significa individuare i soggetti potenzialmente contagiosi, impedendone l’ingresso in ufficio e contrastando l’eventuale diffusione del virus stesso. Per proteggere tanto la salute fisica dei singoli quanto quella economica di imprese e servizi commerciali, è indispensabile che tutti osservino nuove norme di comportamento e che le aziende adottino strumenti di controllo e monitoraggio affidabili, per la tutela di dipendenti, collaboratori e clienti e poter continuare a lavorare in sicurezza

Iopgroup di Udine, azienda leader in Triveneto nelle tecnologie dedicate alla comunicazione visiva ha già adottato tutte le soluzioni necessarie a ripartire nel rispetto delle normative vigenti.

Oltre a rispettare la distanza di sicurezza, vengono utilizzati guanti, mascherine create dalla divisione specializzata in ambito 3D, divisori, diffusori, gel igienizzante e strumenti atti al controllo della temperatura corporea delle persone che entrano in azienda.

Il totem è la soluzione proposta da Iopgroup per la rilevazione della temperatura corporea ed è stata scelta perché permetterà di essere utilizzata anche al termine di questo periodo di emergenza. Tale soluzione, infatti, è un’integrazione di quanto l’azienda propone già da anni come strumento di comunicazione visiva.

Il totem integra una fotocamera infrarossi o telecamera termica in grado di rilevare, senza alcun contatto, il calore emanato da un oggetto o da un essere umano e di rendere visibile, su display o monitor, la distribuzione della temperatura del corpo inquadrato.

Sono i totem più sottili disponibili oggi sul mercato e garantiscono un equilibrio perfetto tra design, colori e forme adattandosi a qualsiasi ambiente: grazie alla loro unicità e al loro aspetto elegante e allo stesso tempo moderno si possono inserire in uffici, punti vendita e sale espositive.

A differenza di altri strumenti molta attenzione in questo caso è dedicata alla sicurezza del dato. I contenuti sono criptati e misurati. Per questo tipo di totem Swedx utilizza telecamere dedicate allo scopo, telecamere che garantiscono misurazioni corrette ed attendibili con un errore quasi impercettibile. Tutte le telecamere, infatti, indicano la temperatura corporea misurando la differenza di calore tra l’ambiente circostante e il soggetto inquadrato. Le telecamere installate sui totem Swedx, valutano costantemente la temperatura dell’ambiente e ricalcolano automaticamente il parametro utilizzato come riferimento. Questo accorgimento garantisce, così, che la misurazione della temperatura corporea sia attendibile e precisa a differenza di ciò che accade con telecamere normali soggette alle variazioni della temperatura nell’ambiente dato che in questo caso il parametro può essere variato solo manualmente.

Scegliere il totem proposto da Iopgroup di Udine significa avere nella propria azienda un prodotto moderno, affidabile e preciso che potrà essere utilizzato anche dopo questo periodo di emergenza,  a differenza di altri prodotti approssimativi e di basso costo ma poco affidabili sia per il presente che per il futuro.

Per ulteriori informazioni: CLICCA QUI