SPORT, PORDENONE DA SOGNO, L’UDINESE RISORGE

SPORT, PORDENONE DA SOGNO, L’UDINESE RISORGE

Un weekend prenatalizio di grandi soddisfazioni sportive per le formazioni targate IopGroup, le vittorie di Pordenone e Udinese permettono alle rispettive tifoserie di trascorrere in allegria e serenità le festività natalizie. Il solito Pordenone di Tesser sembra non voler fermarsi più, ennesima vittoria casalinga dei neroverdi che consolidano il secondo posto in classifica che vorrebbe dire Serie A. I tifosi sognano ma tecnico e società restano con i piedi per terra consapevoli delle difficoltà e delle insidie di un campionato come quello di Serie B. Pordenone sempre più secondo quindi, il Frosinone terzo in classifica dista ben 5 punti, ora i ramarri non possono più nascondersi, i presupposti per un’altra stagione da ricordare ci sono tutti, fare punti contro la formazione di Tesser alla Dacia Arena è diventata una missione quasi impossibile.

La vittoria contro l’Ascoli è di quelle che “pesano”, tre punti meritati che confermano le qualità e la forza della formazione neroverde sempre più protagonista in un campionato di Serie B dominato dal Benevento di Filippo Inzaghi.  Il Pordenone ha dimostrato in più di un’occasione, in particolare alla Dacia Arena, di avere un’ottima organizzazione di gioco, di avere la personalità e la mentalità giusta per potersela giocare contro qualsiasi avversario, dove può arrivare la formazione di Tesser è ancora presto per dirlo, ma l’impressione è che i neroverdi navigheranno nelle zone alte della classifica ancora per molto tempo.

Finalmente arrivano delle soddisfazioni anche in casa Udinese, la vittoria interna contro il Cagliari di Maran fa respirare i bianconeri che in caso di un ulteriore passo falso si sarebbero ritrovati in una posizione di classifica preoccupante. I tre punti ottenuti contro la squadra rossoblù, formazione che punta all’Europa e tra le rivelazioni del campionato, rappresentano una vera e propria boccata d’ossigeno per la formazione di Gotti che ora può affrontare con maggior serenità e autostima i prossimi impegni di campionato dopo la sosta natalizia.  Rodrigo De Paul e Seko Fofana sono stati i grandi protagonisti del match contro il Cagliari, i due giocatori probabilmente tra i più discussi in casa Udinese, stavolta si sono rivelati l’arma in più dei bianconeri che contro la formazione di Maran hanno dimostrato di avere sin dall’inizio il giusto approccio alla gara mostrando carattere e voglia di vincere.

Dopo la sosta natalizia le due squadre friulane targate Ioprint saranno chiamate a confermarsi e a migliorarsi ulteriormente anche se per diversi obiettivi. Il Pordenone per continuare il sogno chiamato Serie A mentre l’Udinese cercherà finalmente di trovare continuità di prestazioni e risultati per dare una svolta alla propria stagione.