Lo Stagista, racconto di uno studente in azienda

Lo Stagista, racconto di uno studente in azienda

Nel corso dell’ultimo decennio ha preso vita il progetto di alternanza scuola-lavoro, rivolto agli studenti degli istituti superiori con l’obiettivo di inserirli gradualmente nel mondo del lavoro per mettere in pratica e consolidare le conoscenze acquisite a scuola.

L’inserimento in azienda per gli studenti però, non sempre è semplice e le aspettative possono essere diverse  dall’impatto che poi realmente si ha con l’ambiente lavorativo.

Nonostante le conoscenze possano essere limitate, ai “novellini” del lavoro vengono affidati compiti adeguati alle loro capacità e, sebbene il timore iniziale sia proprio quello di non essere all’altezza delle mansioni, gli studenti trovano fiducia e autostima nel dare un (seppur piccolo) contributo all’azienda, oltre ad avere un riscontro positivo da parte di chi lavora al fianco dello stagista spiegandogli come agire e in caso di necessità aiutandolo.

L’orario molto più ampio rispetto a quello scolastico è uno dei fattori ai quali solitamente gli studenti fanno maggiore fatica ad adattarsi, dovendo dedicare a delle mansioni per loro completamente nuove un tempo quasi doppio rispetto a quello che dedicano abitualmente allo studio e alla scuola.

Vi sono tuttavia anche dei punti di forza, derivanti dalla predisposizione scolastica che gli studenti possono far valere nel corso dell’esperienza in azienda; due di questi sono senza dubbio il rispettare le scadenze e la rapidità nell’eseguire certe mansioni: abituati ai ritmi serrati della scuola, i due punti sopra elencati sono vantaggi che per chi è al primo approccio con il mondo del lavoro sono assolutamente da sfruttare.

Non si può poi non citare le molte conoscenze/abilità che invece si acquisiscono (sia osservando che applicandole) direttamente durante il periodo di stage, essendo proprio questo il principale obiettivo del progetto di alternanza scuola-lavoro, sia dal punto di vista tecnico-pratico, essendo in azienda molto più importante l’applicazione pratica rispetto a quella teorica, che  soprattutto comunicativo, visto che si intraprendono relazioni nuove e differenti da quelle scolastiche imparando ad operare nel mondo del lavoro.


www.iopgroup.it